Engagement

DAY 7! Settima “Tip” del corso #instrategytips.

Quanti followers hai su Instagram?

Diventi popolare sui social se hai tanti fans. Non è una frase detta tanto per ma un’ osservazione oggettiva poiché siamo tutti soliti osservare il numero dei followers e pensare che valga la pena seguire un nuovo profilo, prima ancora di aver valutato il contenuto dei suoi post. Tutti vogliamo tanti fan!

Il numero dei followers determina anche la scelta che i brand fanno qualora decidano di scegliere degli influencer per farsi promuovere i propri prodotti. In questi casi sono necessari molti followers per avere un buon ritorno economico dalla pubblicità, ma non è sufficiente soltanto quello.

Oltre ad avere un forte seguito è importante valutare l’Engagement, ossia il coinvolgimento, l’interazione, la partecipazione. Non basta avere migliaia, se non milioni, di followers se non hai la loro attenzione e la loro partecipazione. E’ proprio l’interazione che fa crescere il numero di followers e fa si che essi diventino la tua community. Per promuovere e convertire sui social, in questo caso su Instagram, è necessario che i tuoi fan si fidino di te, e non è cosa da poco.

Chi ti segue impara a conoscere chi sei, i tuoi gusti, entra in empatia con tua etica professionale. Ti segue perché, probabilmente, i tuoi gusti e i tuoi valori sono affini ai suoi, perché decide, volontariamente, di scegliere i tuoi prodotti o servizi rispetto ad altri, ha imparato a fidarsi di te.

La fiducia non è semplice da conquistare, è un premio che richiede costanza e coerenza, oltre che una particolare cura verso il tuo pubblico.

Solitamente quando inizia a esserci “Engagement” allora inizia a crescere la fiducia: aumentano i LIKE ed i commenti ai post, aumentano le reazioni alle stories e quindi i messaggi in Direct e, di conseguenza, inizierai ad avere più clienti e più followers.

Come si crea l’Engagement?

Oltre a postare foto bellissime, è necessario che i nostri post siano coerenti con la nostra etica, oltre al fatto che, per creare coinvolgimento dobbiamo imparare ad essere costanti e a saper comunicare.

Non sono sufficienti solo foto, ma è importante imparare a raccontarci e permettere a chi ci segue di entrare nel nostro racconto e sentirsi libero di commentare, come se ci conoscesse da sempre. Le nostre parole e le nostre azioni verranno percepite con un senso di familiarità e saremo in grado di comprendere i bisogni dei nostri followers.

Sembra assurdo ma se ci pensiamo bene le persone che seguiamo più di frequente sui social sono quelle che sono riuscite a entrare in empatia con noi. Seguiamo le loro stories, leggiamo i loro post e interagiamo con loro, commentando e mettendo LIKE, come se li conoscessimo. Ci trasmettono familiarità e curiosità in ogni loro azione. In pratica ci fidiamo di loro (parlo anche di brand) e i loro post sono quasi un appuntamento da non perdere. La maggior parte delle volte, però, può darsi che non ci sia stato modo di incontrarci dal vivo, ma si è instaurata una “relazione”. Ecco il potere dei social network!

Nei social si sa che non tutti i profili sono “veri”. Dietro una tastiera e uno smartphone si può nascondere chiunque e anche “qualunque cosa” ed è per questo motivo che il numero dei followers è sempre variabile. Haters, profili falsi, software… chi più ne ha più ne metta!

Hai mai sentito parlare di BOT? Un bot Instagram è un software ideato per prendere in gestione il tuo profilo Instagram, automatizzandone le interazioni. Questo vuol dire che utilizzando i bot non sarai tu a svolgere le interazioni con altri profili ma sarà un software, settato con dei parametri di target e messaggi automatici, ad interagire al tuo posto. Il Bot metterà like, commenterà al tuo posto, seguirà nuovi profili, invierà anche messaggi in privato.

A questo punto dirai… WOW! 🙂 Beh, ci sono, come tutte le cose, pro e contro. Pro: potrai dedicarti ad altro, tanto lui lavorerà per te. Contro: è inumano far inviare messaggi e commenti tutti uguali ad un software, ai quali neanche risponderanno. Hai presente quei commenti tipo: “Awesome Pic!“? Beh, quello è un Bot. Oppure follower che arrivano e dopo due giorni non ci sono più? Sono Bot!

Come esistono i Bot, esiste su Instagram la possibilità di aumentare il numero dei followers acquistandoli. Premessa che se si acquistano i followers essi non saranno in target. Cosa vuol dire? Vuol dire che stai acquistando un pacchetto di profili (falsi) provenienti da chissà quale piattaforma che non hanno alcun interesse per quello che fai. Paghi e hai ad esempio 3000 followers subito.

Fin qui dirai di nuovo WOW! 😀

Acquistando followers aumenterai il tuo pubblico ma ATTENZIONE perché dovrai acquistarli di frequente se vuoi mantenere quel numero e ti spiego perché. Instagram verifica la presenza di profili FAKE e li elimina , quindi, ad esempio, ti arrivano subito 3000 followers ma nei giorni successivi questo numero decrescerà.

Personalmente non ho mai acquistato followers per questo motivo: non ne trarrei beneficio se i profili sono falsi e se non sono interessati a ciò che faccio. Dovrei, oltretutto, acquistarne ogni settimana per rimanere costante. Preferisco piuttosto fare delle “sponsorizzate” (campagne pubblicitarie a pagamento) e ottenere followers realmente interessati al mio business.

Se però, sei un influencer e vuoi guadagnare con quello, la strada più veloce è proprio acquistare qualche followers per agganciare qualche brand che abbia intenzione di pagarti per pubblicizzare i propri prodotti. Occhio però perché esistono software in grado di verificare se i tuoi sono profili veri o fake e, ovviamente, le grandi aziende verificano queste cose. Di Influencer marketing parleremo più in là.

Tornando all’Engagement, per aumentare il coinvolgimento e tutto ciò che ne consegue, ecco qualche consiglio:

  • crea post coinvolgenti: come già detto nelle precedenti Tips, i post devono essere coinvolgenti nelle immagini e nella caption.
  • inserisci la call to action (CTA), anche in modo “velato” nei tuoi post. La CTA incita interazione e quindi commenti.
  • Stories e ancora Stories: aggiorna i tuoi fan attraverso le stories, creando curiosità così inizieranno a seguirti più volentieri.
  • Regala Cuori: non essere avaro di like, anzi inonda Instagram di cuori quando ti piace un post, anche se è del tuo concorrente ;-).
  • Rispondi a messaggi e commenti. Ci tengo molto a questa cosa poiché quando un follower commenta la tua storia o il tuo post merita anche solo un ❤ cuoricino. Vuol dire che ha letto il post o seguito la storia e ci ha dedicato qualche minuto. E’ giusto perciò essere cortesi e dedicargli qualche minuto. In questo caso la nostra cortesia e gentilezza sarà ripagata, anche se il commento è sgradevole e arrogante.
  • Ringrazia: i ringraziamenti non sono mai troppi quando il tuo lavoro viene ripagato con attenzione e magari si attiverà il “passaparola“. Nulla è scontato e nulla deve essere sottovalutato, perciò siate grati sempre!
  • Crea sinergie: si possono creare tra partner commerciali ma anche con clienti. Le sinergie sono la vera forza del commercio ma anche delle relazioni ed è, davvero, difficile trovare sinergie online. Cosa intendo per sinergie? Tutto ciò che può far transitare follower da un profilo all’altro, ad esempio: scambio di LIKE, un TAG nel post o foto, un TAG nelle stories, la RICONDIVISIONE delle storie nelle quali siamo stati menzionati, postare le RECENSIONI. Tutto questo porta scambio e beneficio a tutti i profili, oltre che aumentare il posizionamento in Instagram.

Ricordate sempre che Instagram, come tutti i social, premia le interazioni e i profili molto attivi, non solo per i post ma anche per le interazioni tra profili.

In ultimo, a mio avviso, la regola principale per crescere sui social e distinguersi (Principio delle Reciprocità):

Esprimi il meglio di te
cercando il meglio che c’è negli altri
e impara a dare
prima ancora di ricevere

Prima di lasciarvi, l’esercizio di questa settimana sarà quello di:

  • Iniziare a creare nuove sinergie e applicare il Principio delle Reciprocità, tenendo d’occhio i consigli.

Ti auguro buon lavoro e se hai necessità di un aiuto scrivimi qui.

Se hai perso le “Tips” precedenti di #instrategytips ecco il riepilogo:

Ci sentiamo tra una settimana.

Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...