Buona Pasqua…con empatia

Oggi sarà un’articolo brevissimo perché immagino siamo tutti impegnati a preparare la Pasqua, dunque abbiamo poco tempo per leggere :-).

Eccomi, come ogni giovedì alle 14:00 a scrivere per voi. Ormai è diventato un piacere per me farlo, le visite nel mio blog aumentano, quindi mi piace arricchirlo di tante notizie. Ho pensato di creare un blog, sia perché amo scrivere sia per dare degli spunti mettendo a disposizione ciò che in questi anni ho imparato sul campo, organizzando eventi e attraverso la formazione costante.

Il modo di comunicare oggi è attraverso foto e video, infatti sui miei canali social trovate sempre foto di lavori svolti, ma è difficile fare una didascalia adeguata che racconti quella foto e cosa c’è dietro una creazione o un’evento. Per questo motivo voglio raccontarvelo così. Personalmente, quando mi capita di conoscere professionisti mi piace leggere di loro, cosa fanno e come nascono le loro idee. Si sono curiosa perché tutto ciò alimenta la mia formazione e apertura verso nuovi fronti, nonché la stima verso quel professionista. La stima è anche empatia e quest’ultima è molto importante quando, ad esempio, state organizzando un’evento e vi rivolgete ad un Event Planner, o semplicemente decidete di acquistare qualcosa. Vi fidate di quella persona perché siete entrati in empatia e la sentite capace di soddisfare i vostri desideri.

Non è una cosa facile creare questa sintonia, di solito si capisce dal primo appuntamento se ci si intende o meno. Personalmente poche volte mi è capitato di non riuscire ad entrare in empatia con sposi o clienti. La conseguenza è stata che dopo il primo appuntamento non c’è stato seguito o addirittura, con una coppia, ho deciso di non concedere più la mia consulenza. Mi sono tirata indietro perché percepivo che gli sposi non avessero ben compreso il mio ruolo ed eravamo praticamente non coordinati. Al contrario è stato bellissimo sentire empatia con altri clienti e tutt’oggi, dopo 4 anni, sono felice di esser ancora per loro un primario punto di riferimento.

Verso la fine dello scorso anno, una mamma mi contatta tramite facebook per saperne di più sui miei servizi e fare un preventivo per gli inviti del Battesimo della sua bimba. Definito il tutto, tramite chat, mi sono messa all’opera e, senza averla conosciuta di persona, ho inviato la bozza dell’invito. Lei era estremamente contenta perché ero riuscita a creare ciò che lei desiderava, senza neppure esserci mai viste. Ed io strafelice, come lo sono sempre, quando il feedback dei miei lavori è positivo. Ecco la sua recensione: “affidabilità, professionalità, massima disponibilità, prezzi ottimi… simpatia.. ottima qualità… precisa e veloce nel suo lavoro… grazie Sara hai soddisfatto tutti i miei desideri…” (Grazie Ludovica se mi leggi).

Ed ecco l’invito realizzato per la piccola Sophie, che nel giorno di Pasqua riceverà il sacramento del Battesimo e il suo primo uovo di Pasqua:

foto social

E’ stato poi confezionato così, semplice ed essenziale:

Processed with MOLDIV

Come dico sempre, ogni evento ha un suo stile, invito, tema e mi piace crearlo ogni volta.

Concludo perché avevo promesso di essere breve. Prima del lavoro, ci sono le relazioni umane, quelle che non curiamo più per mancanza di tempo e perché dobbiamo correre per guadagnare e pagare ogni giorno sempre più tasse. Ma sono proprio le relazioni umane a fare la differenza nel nostro lavoro, ciò che trasmettiamo e ciò che riceviamo da esse, arricchiscono la nostra stima e ci danno quello sprint che serve ad innovarci ed andare oltre, anche cambiare direzione talvolta. Non dobbiamo, per forza accettare tutto quando qualcosa non ci piace proprio, possiamo scegliere, da entrambe le parti.

Io ringrazio tutti i miei clienti che, mi hanno dato fiducia in passato e continuano a nutrire stima e affetto verso me e il mio lavoro. Un grazie di cuore <3.

E ora, prima di tuffarmi tra pastiere e cioccolato (da premettere che sono a dieta),  vorrei fare a tutti i miei migliori Auguri di una serena e felice Pasqua, piena di Gioia e Amore, come piace a me e quindi, ve lo dico con un hashtag, ve lo dico così:

buona pasqua

A presto!

Sara

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...